Video OutStream

di OneCool il 23 dicembre 2013


Più di 15.000 persone sono già presso il complesso delle Nazioni Unite a Bor

Civilians seek refuge in UN compound in Bor - 18 December

Un funzionario delle Nazioni Unite in Sud Sudan ha parlato di un clima di paura e di disperazione come la violenza si intensifica .

Umanitario Coordinatore Toby Lanzer ha detto alla BBC su esecuzioni sommarie a Bor , nello stato resti di Jonglei che è caduto ai ribelli .

La missione delle Nazioni Unite in Sud Sudan ha esortato i leader politici rivali per concordare una tregua e negoziati aperti.

Gli scontri sono scoppiati tra le truppe fedeli al presidente Salva Kiir e altri sulle spalle la sua ex vice una settimana fa .

Nel frattempo gli Stati Uniti hanno detto di aver evacuato i suoi cittadini dalla Bor .

Quattro militari in servizio sono rimasti feriti il Sabato, quando il loro aereo è venuto bersagliato , ritardando l’operazione di evacuazione e spingendo il presidente degli Stati Uniti Barack Obama a prendere in considerazione ulteriori azioni .

“Come a monitorare la situazione in Sud Sudan , posso prendere ulteriori misure per sostenere la sicurezza dei cittadini statunitensi , personale e immobili , tra cui la nostra ambasciata , in Sud Sudan “, ha detto in una lettera ai leader del Congresso Domenica.

Il presidente Salva Kiir ha accusato l’onorevole Machar di tentare un colpo di stato .

Il sig Lanzer aggiunse che c’era un pericolo non solo da combattimento dagli eserciti convenzionali ma da gruppi di giovani che ha detto che erano semplicemente ” fuori controllo” .

Il governo dice che sta cercando di riprendere Bor , e lo Stato ha visto aspri combattimenti nei giorni scorsi .

Due caschi blu indiani e almeno 11 civili sono stati uccisi in un attacco a un composto delle Nazioni Unite a Akobo , Jonglei , il Giovedi .

Joseph Contreras , in qualità di portavoce delle Nazioni Unite a Juba , ha detto alla BBC che aveva due messaggi per i leader politici del Sud Sudan .

” Uno è quello di invitare tutti i leader politici a desistere da ulteriori violenze , di ascoltare la chiamata Unione africana ad osservare una tregua stagione di festa , aprire un canale di dialogo e di sedersi a negoziare le loro divergenze in modo pacifico .

“Il nostro altro messaggio è che noi qui alle Nazioni Unite sono qui per rimanere . ”

il numero di persone o feriti nei combattimenti era poco chiaro .

Unity , uno stato al confine con il Sudan , produce gran parte del petrolio del Sud Sudan , che rappresenta oltre il 95 % dell’economia del paese .

La violenza scoppiata a Juba lo scorso fine settimana allora si è diffuso , opponendo bande di Nuer e Dinka uno contro l’altro .

Ministro degli esteri britannico William Hague ha detto di Domenica che era “molto preoccupato per la situazione in Sud Sudan ” .

Egli ha aggiunto che è “vitale che tutti i leader invitano freno alla loro sostenitori e si impegnano a una soluzione politica del loro differenze ” .

Lascia un commento

*